La Fondazione /

Presentazione

Il fondo - Sklad Dorče Sardoč è nato su iniziativa della defunta Sig.ra Ana Ursini – Sardoč, che ha voluto, attraverso l’attività di beneficenza, mantenere vivo il ricordo del marito. Il fondo rappresenta un istituto di beneficenza, che conferisce borse di studio ai migliori studenti e a quelli con problemi economici, appartenenti alla comunità slovena in Italia. Le attività del fondo sono gestite dal comitato direttivo, che viene nominato dai sindaci dei comuni di Doberdò del lago, Savogna d’Isonzo e Duino Aurisina.
Il dott. Sardoč, dentista di professione, era un patriota sloveno, un grande lavoratore per la patria e oppositore della denazionalizzazione introdotta dal regime fascista. Il dott. Sardoč era anche il cofondatore del movimento illegale TIGR, che ha organizzato la resistenza antifascista sul litorale nel periodo fra le due guerre. L’obiettivo principale degli amministratori della fondazione è mantenere vivo il ricordo del dott. Sardoč e permettere ai giovani di cogliere dalla sua vita l’ispirazione per affermarsi e di affermare così anche il popolo sloveno.